Luglio 8

0 comments

Ultime novità sul Superbonus 2023: scopri le ultime informazioni


Le risposte dell’Agenzia delle Entrate su aliquote di detrazione 110% e 90%, scadenze per villette e condomìni, requisiti e modalità di fruizione del Superbonus

Nuove disposizioni per il Superbonus 2023: Aliquote di detrazione, scadenza per villette e condomìni, modalità di recupero in 10 anni

L’Agenzia delle Entrate ha fornito nuovi chiarimenti riguardo alle ultime modifiche normative che riguardano i beneficiari del Superbonus. Le novità sono state introdotte dalla Circolare 13/E del 13 giugno 2023.

Tra le leggi che hanno modificato il Superbonus 2023 negli ultimi mesi troviamo il Decreto Aiuti-quater, la Legge di Bilancio 2023 e il Decreto Cessioni.

Superbonus prorogato per le villette fino a settembre 2023

Una delle ultime novità riguarda la proroga del termine per beneficiare del Superbonus per interventi realizzati sulle unità unifamiliari. La scadenza è stata spostata dal 31 marzo al 30 settembre 2023, a condizione che entro il 30 settembre 2022 sia stato completato almeno il 30% dell’intervento complessivo.

La Circolare evidenzia che, a seguito delle modifiche apportate dal Decreto Aiuti-quater, l’aliquota di detrazione del 110% si applica per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022, mentre l’aliquota del 90% si applica per le spese sostenute nell’anno 2023. Tuttavia, la Legge di Bilancio 2023 ha stabilito alcune eccezioni per gli interventi già avviati prima delle modifiche normative.

Superbonus 90% nel 2023, prima casa e tetto di reddito

Le modifiche apportate dal Decreto Aiuti-quater e dal DL 11/2023 riguardano anche l’aliquota di detrazione del 90% per gli interventi avviati nel 2023 su edifici unifamiliari o unità immobiliari funzionalmente indipendenti. Per beneficiare di questa aliquota, è necessario che almeno il 30% dell’intervento complessivo sia stato completato entro il 30 settembre 2022.

La detrazione del 90% si applica alle spese sostenute entro il 31 dicembre 2023, a condizione che il contribuente sia titolare di diritto di proprietà o di diritto reale di godimento sull’unità immobiliare, che l’immobile sia adibito ad abitazione principale e che il reddito di riferimento del contribuente non superi i 15.000 euro.

Superbonus 2023 per Iacp, Onlus, Odv e Aps

Per gli interventi su edifici condominiali di proprietà degli Iacp, è possibile applicare la disciplina prevista per tali istituti ed enti, fruendo della detrazione del 110% per le spese sostenute entro il 2023. Tuttavia, è necessario che almeno il 60% dell’intervento complessivo sia stato completato entro il 30 giugno 2023.

La Legge di Bilancio 2023 ha introdotto anche la possibilità per le Onlus, le Odv e le Aps di installare impianti solari fotovoltaici in aree o strutture non pertinenziali, fruendo della detrazione del 110% prevista per gli impianti fotovoltaici.

Superbonus in 10 anni invece di 4 anni

Il Decreto Cessioni ha introdotto una norma che consente ai contribuenti di ripartire il beneficio fiscale del Superbonus in dieci anni anziché in quattro. Questa nuova ripartizione decorre dal periodo d’imposta 2023.

In conclusione, la Circolare fornisce importanti chiarimenti sulle nuove disposizioni riguardanti il Superbonus 2023, permettendo ai beneficiari di avere maggiori informazioni sulle aliquote di detrazione, le scadenze, i requisiti e le modalità di fruizione dell’agevolazione.